Come dovrebbe essere distribuito il valore economico?

Tu sei qui:
<Indietro

Ogni volta che una società fa una domanda su cosa dovrebbero be, la domanda implica ovviamente alcuni trade-off e giudizi di valore. Logicamente, questi giudizi dovrebbero essere basati su quelli di una società priorità e scopo principali. Quando le regole e le istituzioni non sono allineate con le priorità e gli scopi più elevati di una popolazione espressi dal voto di maggioranza di quella popolazione, allora quella popolazione sarà costantemente tormentata da un conflitto, che eroderà costantemente, e alla fine distruggerà, una gran parte del valore che scorre attraverso quella popolazione.

Economie ingiuste sono economie insostenibili. Per rispondere alla domanda principale, dobbiamo riconoscere un principio fondamentale nella natura umana e nell'economia politica: le grandi popolazioni umane non tollerano o abbracciano alcun sistema socioeconomico che non consenta loro di creare e distribuire valore equamente. Ciò significa che il valore deve essere distribuito equamente dalla prospettiva della maggioranza delle persone in una popolazione; altrimenti, il sistema è socialmente e economicamente insostenibile.

Cosa fa "Equity" significa? Il concetto di "equità" è stato una caratteristica integrale del sistema legale statunitense dalla sua fondazione. Le corti d'equità americane si basano sulla secolare corte inglese di Chancery, che oggi è una divisione della High Court of Justice britannica. La definizione del dizionario di "equità" comprende i principi di equità, imparzialità, giustizia, proporzionalità ed egualitarismo. La maggior parte delle questioni civili associate a corporazioni, diritto di famiglia e fallimenti negli Stati Uniti sono giudicate in tribunali di equità, che sono distinti da tribunali. Nei tribunali di equità, il giudice è tenuto a esercitare una discrezione significativa su ciascun caso perché la fusione di contratti legali, attività finanziarie e materiali e un ampio spettro di attività umane spesso sfociano collettivamente in una situazione estremamente complessa che non può essere ridotta e codificata in leggi concise.

Cosa fa "Uguaglianza" significa? Sebbene queste parole siano spesso usate in modo intercambiabile e confuse l'una con l'altra, il concetto di "uguaglianza" è molto diverso dal concetto di "equità". La definizione del dizionario di "uguaglianza" comprende concetti come "quantità" e "uniformità", che sono più precisamente intesi come principi matematici piuttosto che come principi filosofici. Un'equazione matematica come 9 + 1 = 10 è vera perché le quantità su entrambi i lati del segno di uguale sono perfettamente uguali per definizione. Non importa quanto sia complessa l'equazione, entrambi i lati devono essere uguali, altrimenti l'equazione è logicamente falsa. Pertanto, l'equazione ha anche uniformità in quanto la quantità di entrambi i lati deve essere perfettamente identica per rappresentare qualcosa che è logicamente vero. Questa è l'essenza del principio di uguaglianza. Quindi, possiamo vederlo uguaglianza è fondamentalmente sul contare e misurare le cose per ottenere una perfetta uniformità.

La proporzionalità è il ponte tra uguaglianza ed equità. Praticamente tutti possono abbracciare il concetto di uguaglianza in sostanza senza aspettarsi l'uguaglianza in quantità. Ad esempio, tutti gli umani sono ugualmente umani anche se non hanno tutti lo stesso peso corporeo. A tutti i gruppi razziali ed etnici possono essere attribuiti diritti di voto uguali senza aspettarsi che tutti i gruppi votino un numero uguale di voti in un'elezione. Uomini e donne possono godere dell'uguaglianza sotto la legge senza aspettarsi che abbiano un numero uguale di cromosomi. L'uguale essenza delle cose senza avere una quantità uguale di cose esiste tutt'intorno a noi senza diminuire il nostro senso di giustizia. Questo perché la mente umana equivale inconsciamente alla giustizia proporzionalità, non uguaglianza.

Politiche e sistemi che enfatizzano la proporzionalità Creare equità e unire l'umanità. Comprendere la distinzione tra uguaglianza e proporzionalità è la chiave per costruire economie sostenibili, società giuste e giuste e unire gli umani attraverso gli spettri ideologici e socioeconomici. Le politiche che invocano uno spirito di uguaglianza per proteggere l'essenza dell'umanità (vita, libertà, ricerca della felicità, ecc.) Mentre creano una forte distorsione sistemica a favore degli stakeholder di piccole e medie dimensioni è come i progetti di governo e criptovaluta possono raggiungere l'equilibrio tra uguaglianza e proporzionalità all'interno di un'economia e in ogni società capitalistica. Questo equilibrio di uguaglianza-proporzionalità è ciò che crea equità in tutte le relazioni umane e le transazioni, che è il modo più sostenibile per costruire piattaforme di blockchain, economie e società umane.

Gini's Ecosystem is Built on Equity and Proportionality. No fiat or crypto economy is sustainable if it is not built with specific mechanisms that reinforce and protect the integrity of these principles. That's why the principles of equity and proportionality are the foundations upon which the Gini blockchain and monetary systems are built.


Did You Like This Resource?


Gini is doing important work that no other organization is willing or able to do. Please support us by joining the Gini Newsletter below to be alerted about important Gini news and events and follow Gini su Twitter.




Warning: sprintf(): Too few arguments in /home/customer/www/ginifoundation.org/public_html/wp-content/plugins/popup-maker/classes/Upsell.php on line 76